Scienza e Società 2.0

Comunicare la ricerca nell’epoca dei media digitali

Dal 17 gennaio al 28 febbraio 2017
Versione stampabile

Luogo: Sala conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio Trento e Rovereto, via Calepina, 1, Trento

Il prossimo appuntamento

Martedì 31 gennaio 2017, ore 17:00

  • Collaborare, comunicare e produrre contenuti di ricerca nell’epoca dei media digitali: strumenti per lo storytelling

Cristina Rigutto, esperta di comunicazione e media trainer

Il programma completo

Martedì 17 gennaio 2017, ore 17:00

  • Collaborare, comunicare e produrre contenuti di ricerca nell’epoca dei media digitali: i social network

Cristina Rigutto, esperta di comunicazione e media trainer

Martedì 31 gennaio 2017, ore 17:00

  • Collaborare, comunicare e produrre contenuti di ricerca nell’epoca dei media digitali: strumenti per lo storytelling

Cristina Rigutto, esperta di comunicazione e media trainer

Martedì 14 febbraio 2017, ore 17:00

  • Come i media digitali hanno cambiato università e ricerca

Davide Bennato, sociologo dei media digitali, Università di Catania

Martedì 28 febbraio 2017, ore 17:00

presso Aula Kessler del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale

  • La scienza di/su YouTube

Alberto Brodesco, studioso di cinema/tv/culturedigitali, Università di Trento

 

Il ciclo è rivolto agli studenti dell'Università degli Studi di Trento, in particolare a LT Sociologia. La partecipazione a due incontri a scelta e la stesura di una relazione di 2-3 cartelle determina l’attribuzione di 1 CFU. La partecipazione a tre incontri e la stesura di una relazione di 5-6 cartelle determina l'attribuzione di 2 CFU. Consegna della relazione entro il 21 marzo. Numero di iscritti: 75. Iscrizioni on-line entro il 10 gennaio 2017 su http://www.sociologia.unitn.it/node/100

STSTN - Scienza Tecnologia e Società è un progetto interdisciplinare dell’Università di Trento, sostenuto da un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.
Con iniziative, seminari, pubblicazioni e ricerche, STSTN punta a sviluppare una sensibilità per i temi del rapporto tra scienza, innovazione e società.