Studi di genere: prospettive interdisciplinari

1 marzo - 7 aprile 2017
Versione stampabile

Docente proponente : Alessia Donà 
Destinatari : Il seminario, a numero chiuso, ha carattere interdipartimentale e si rivolge a studenti delle Lauree (triennali) e delle Lauree Magistrali dell’Università degli Studi di Trento e a soci/e del Centro Studi Interdisciplinari di Genere (CSG). 
Crediti CFU: 4
Periodo di svolgimento: dall' 1/03/2017 al 6/04/2017 
Luogo: Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale

Data

Orario

Argomento

Aula

Mercoledì 1 marzo

18.00 - 20.00

Genere e Università   - prof.ssa Barbara Poggio

16

Giovedì 2 marzo

18.00 - 20.00

Principali concetti e metodologie della ricerca filosofica femminista - prof.ssa Giovanna Covi

16

Giovedì 9 marzo

18.00 - 20.00

Un altro sguardo sui classici: studi di genere e tradizione letteraria – prof.ssa Francesca Di Blasio (Dipartimento di Lettere e Filosofia, Unitn)

16

Mercoledì 15 marzo

18.00 - 20.00

Donne e matematica: un difficile cammino dall'antichità ai nostri giorni - prof.ssa Sonia Mazzucchi

16

Giovedì 16 marzo

18.00 - 20.00

Fare scienza, fare genere - prof. Attila Bruni

16

Mercoledì 22 marzo

18.00 - 20.00

Genere e educazione - dott.ssa Giulia Selmi

16

Giovedì 23 marzo

18.00 - 20.00

Genere e politica dei diritti umani - prof.ssa Alessia Donà

16

Giovedì 30 marzo

18.00 - 20.00

Genere e diritto - prof.ssa Luisa Antoniolli

16

Venerdì 31 marzo 18.00 - 20.00 Psicologia sociale e differenze di genere - prof.ssa Maria Paola Paladino

16

Mercoledì 5 aprile

18.00 - 20.00

Caratteristiche e profili imprenditoriali delle aziende a conduzione femminile - prof.ssa Mariangela Franch

16

Giovedì 6 aprile

18.00 - 20.00

Genere e mercato del lavoro - prof.ssa Gabriella Berloffa

16

Venerdì 7 aprile 18.00 - 20.00 Donne, femminilità e femminismi anni '70-'90 attraverso le riviste – prof.ssa Maria Micaela Coppola (Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Unitn) 16
 

Il seminario si pone l’obiettivo di introdurre agli studi di genere secondo una prospettiva interdisciplinare e una didattica multidisciplinare. Il seminario presenta una chiave interpretativa di fenomeni, processi, concetti e idee che mette in risalto come le differenze e le disuguaglianze di genere (e quelle ad esse collegate) siano un fattore rilevante per una piena comprensione dei contesti sociali, culturali, economici, politici e anche scientifici. Il seminario si compone di una serie di incontri tematici tenuti da docenti afferenti a diversi Dipartimenti dell'Ateneo di Trento. 
Il seminario, a numero chiuso, ha carattere interdipartimentale e si rivolge a studenti delle Lauree (triennali) e delle Lauree Magistrali dell’Università degli Studi di Trento e a soci/e del Centro Studi Interdisciplinari di Genere (CSG). 
Gli 80 posti previsti in tutto sono riservati per gruppi di destinatari come descritto di seguito:

  • 40 posti per studenti del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale;
  • 30 posti per studenti degli altri Dipartimenti e della SSI - Scuola di Studi Internazionali.
  • 10 posti per soci/e del CSG.

Una volta assegnati i posti riservati (in ordine di prenotazione per gruppo), eventuali posti vuoti saranno colmati dando priorità a studenti dell’Ateneo nello scorrimento della lista dei prenotati in ordine di prenotazione.
La partecipazione al seminario per almeno 20 ore (80 % delle 24 ore di lezione) e lo svolgimento di una tesina scritta di circa 2000 parole (5 cartelle) su un argomento trattato nel seminario determineranno:

  • l’attribuzione di 4 CFU (crediti formativi universitari) per il gruppo di studenti del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale; 
  • un’ attestazione di partecipazione per gli altri due gruppi di destinatari. Si ricorda che - se previsto dal proprio piano di studio- i/le partecipanti iscritti/e ai corsi di studio di altri Dipartimenti possono fare richiesta di riconoscimento dei CFU alla propria struttura didattica di riferimento. 

Iscrizioni on-line fino al 21 febbraio 2017 su http://www.sociologia.unitn.it/100/seminari-di-credito

(numero massimo di partecipanti: 80).