Vista aerea del Collegio
Foto: Ruggero Arena

Formazione

COLLEGIO DI MERITO, C’È LA NUOVA SELEZIONE

Le future matricole dell’Ateneo di Trento devono presentare domanda di ammissione tra il 26 maggio e il 7 luglio

3 giugno 2014
Versione stampabile
di Elisabetta Brunelli
Lavora presso l’Ufficio Stampa dell’Università di Trento.

L’impegno nello studio dà diritto a un alloggio e a tante opportunità. Accade a Trento, al Collegio di Merito Bernardo Clesio - CMBC, residenza inaugurata quattro anni fa in un prestigioso edificio nel centro storico della città.

L’ammissione al Collegio di Merito avviene attraverso un concorso selettivo, che ogni anno apre le porte complessivamente a 28 nuovi allievi. Il CMBC ospita gratuitamente un centinaio di studenti, tra i più meritevoli, iscritti ai vari corsi di studio dell’Ateneo e propone loro iniziative di varia natura per rendere ancora più preziosa la propria esperienza universitaria. Ai giovani, da parte loro, è chiesto di essere motivati, impegnati, di avere un buon rendimento negli studi e di mantenere i requisiti di merito lungo tutto il percorso, fino al conseguimento della laurea.
Le future matricole che si riconoscano nel profilo e in ciò che prevede il bando di ammissione 2014-2015 disponibile sul sito del Collegio, devono presentare la propria domanda online a partire dal 26 maggio ed entro il 7 luglio 2014, allegando tra l’altro il proprio curriculum e una lettera con le motivazioni della scelta. 
Gli studenti saranno selezionati, tra coloro che presentano candidatura, per la rilevanza del profilo personale e del curriculum.

Sono 16 i posti del Collegio di Merito riservati a studentesse e studenti di scuola media superiore, interessati a iscriversi a un corso di studio dell’Università di Trento (un corso di laurea o di laurea magistrale a ciclo unico). I posti saranno conferiti con selezione per titoli ed esami (prova scritta il 22 luglio e colloquio il 28 luglio).
A differenza degli anni scorsi, la novità principale è l’introduzione di un test di lingua che dovranno sostenere i candidati che non avessero una certificazione riconosciuta e valida (uno dei requisiti è possedere la conoscenza a livello B1 di una seconda lingua tra inglese, francese, tedesco, spagnolo e italiano).
I principali benefici per gli studenti, oltre alla disponibilità di un alloggio gratuito nell’elegante struttura, sono l’accesso diretto ai corsi di studio a numero programmato e la priorità nella chiamata per le attività di collaborazione 150 ore.
Essere allievi del Collegio significa, inoltre, far parte di una comunità di giovani impegnati in studi sia umanistici sia scientifici, provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero, nella quale viene favorito l’interscambio di punti di vista e di tematiche di studio, l’approfondimento, il confronto e il dibattito. Poter usufruire di mentoring e tutorato (con docenti residenti in Collegio che offrono supporto all’ambientamento, suggerimenti e informazioni); frequentare corsi di lingua gratuiti; prendere parte a importanti iniziative culturali e ricreative, tra cui ingressi a musei, castelli, teatri, concerti e cineforum, fanno parte integrante dello status degli allievi del Collegio.

L’ammissione al Collegio, essendo basata unicamente sul merito, è indipendente dalla situazione economica dei candidati che sono perciò tenuti, qualora ne abbiano i requisiti, a presentare anche la domanda di borsa di studio all’Opera universitaria.

Da ricordare, infine, che una parte del bando riguarda neolaureate e neolaureati. Sono 12 i posti che il Collegio di Merito Bernardo Clesio riserva a giovani interessati a iscriversi a un corso di laurea magistrale dell’Università di Trento. I posti saranno conferiti con selezione per titoli ed esami (prova il 10 giugno). La candidatura in questo caso doveva essere presentata online entro il 31 maggio 2014.