La premiazione (almaty2017.com).

Sport

UNIVERSIADI 2017: GLI ATLETI DELL’UNIVERSITÀ DI TRENTO IN GARA AD ALMATY

Davide Ghiotto è oro nei 5.000 metri di speed skating

2 febbraio 2017
Versione stampabile
di Paola Fusi
Responsabile della Divisione Comunicazione ed Eventi dell’Università di Trento

L’Università di Trento continua ad essere protagonista nel panorama delle Universiadi. Dopo Trentino 2013 dove con la Provincia e il Comune di Trento, è stato tra i promotori e gli organizzatori della XXVI edizione, l'Ateneo torna oggi alla ribalta con il suo nutrito gruppo di atleti in gara all’Universiade invernale 2017 che si è aperta ad Almaty (Kazakistan) in questi giorni e che proseguirà fino all’8 febbraio. Sono ben 5 gli atleti dell'Università convocati, tutti impegnati nelle discipline del pattinaggio di velocità:

Federica Tombolato, studentessa di Filosofia (short track), Linda Bortolotti, studentessa di Sociologia (speed skating), Davide Ghiotto, studente di Filosofia (speed skating), Gloria Malfatti, studentessa di Fisica (speed skating), Alessio Trentini, studente di Scienze Cognitive (speed skating).

Arrivano i primi risultati e sono del tutto incoraggianti: l’Italia parte bene proprio con il pattinaggio di velocità. Il nostro Davide Ghiotto segna un eccezionale risultato vincendo nella giornata di ieri l’oro nella gara dei 5000 metri. “Siamo orgogliosi per la performance di Davide Ghiotto, per l’Ateneo e per l’Italia.” È stato il commento del rettore Paolo Collini. “Abbiamo quest’anno in gara un bel gruppo di atleti, segno che il lavoro fatto con il programma Top Sport e più in generale nell’attività sportiva sta dando i suoi frutti. Facciamo il tifo per i nostri atleti e per i nostri colori.” La felicità di Davide, sentito al telefono, è evidente: “Sono felice di questa vittoria che per me arriva in un momento importante della stagione. La settimana prossima gareggerò infatti ai campionati assoluti mondiali; questa era quindi una bella prova anche per vedere la condizione di forma. È per me una grande emozione perché quattro anni fa avevo visto le Universiadi a Trento ma purtroppo non avevo partecipato”. Davide sarà in gara anche sabato in occasione dei 10.000 metri e proverà anche in quell’occasione a puntare alla medaglia. Intanto oggi sono in pista Alessio Trentini e Linda Bortolotti. E l’attenzione è alta per i cinque atleti dell’Ateneo.

La presenza dell'Ateneo ad Almaty non è però limitata solo al lato agonistico. Facendo seguito alle iniziative di approfondimento del tema Sport e Innovazione avviato in occasione delle Universiadi Trentino 2013, Paolo Bouquet, delegato del rettore per lo Sport, è stato invitato a presentare una relazione alla FISU Conference Almaty 2017 del 3 e 4 febbraio. È questo un importante riconoscimento per il lavoro fatto sullo sviluppo dei rapporti fra università, sport e innovazione che il nostro Ateneo e la Provincia di Trento stanno portando avanti anche a livello internazionale.

In questa 28esima edizione dell'Universiade invernale di Almaty partecipano atleti da 55 Paesi in 12 discipline invernali e in tutto vengono assegnate 85 medaglie. L’evento è diffuso in oltre 80 Paesi del mondo. In Italia le gare sono trasmesse sui canali di Eurosport. Lunedì 6 febbraio sono in programma gli ultimi tre intensi giorni di competizioni con speed skating protagonista, mentre lo short track chiuderà martedì 7 febbraio. La cerimonia di chiusura dell’evento è prevista alle 14.00 di mercoledì 8 febbraio.

[Nel video la premiazione di Davide Ghiotto. Per la FISU consegna la medaglia Sergio Anesi]