Ciclo

Pratiche di cittadinanza

Un'iniziativa dell'Università di Trento, Politiche di Equità e Diversità

23 aprile 2024
21 maggio 2024
Contatti: 
Ufficio Equità e Diversità
0461 28 1144 - 3232

L’azione si inserisce nell'ambito di intervento del Piano Strategico 2022-2027, cluster Benessere, Politiche di Equità e Diversità, coordinato dalla Prorettrice alle politiche di equità e diversità Barbara Poggio.

“Pratiche di cittadinanza” consiste in un ciclo di laboratori pensato per avvicinare la comunità studentesca a forme di azione individuale e collettiva, utili a potenziare un approccio attivo alla cittadinanza democratica. Chiamando le e i partecipanti a riflettere sui principi fondamentali della democrazia e a confrontarsi criticamente con nozioni e logiche sovente acquisite in modo incondizionato o addirittura miope, l’azione mira a rafforzare la loro capacità di agire applicando consapevolmente e concretamente conoscenze e pensiero critico per l’edificazione di una società fondata sulla simmetria, sulla partecipazione, sul pluralismo e la parità, sul benessere individuale e collettivo, sulla cura dei beni comuni, sull’informazione responsabile, e su un concetto di sostenibilità che sappia abbracciare processi complessi di costruzione ed equilibrio della diversità a tutti i livelli (ontologico, biologico, culturale, economico e politico).

La natura laboratoriale dell’attività implica un approccio empirico ed interattivo ai temi di volta in volta affrontati, il quale si mescola o addirittura si sostituisce alla lezione frontale e si serve di strumenti (il gioco, la sfida, il caso di studio, l’uscita dalle mura accademiche) utili a stimolare processi di esperienza diretta e di immedesimazione, creare empatia, sviluppare pensiero indipendente e critico, affinare la capacità di uscire dalla propria comfort zone creando connessioni tra nozioni ed approcci familiari e nuove conoscenze.

I cinque laboratori (di tre ore ciascuno) si svolgono in lingua italiana e sono a numero chiuso. La classe è composta da due studenti o studentesse per struttura accademica, e dunque da un numero di partecipanti compatibile con un’interazione diretta ed una partecipazione attiva.

Le destinatarie e i destinatari sono studenti e studentesse del terzo anno e della magistrale che si presumono avere già acquisito maggiore consapevolezza di nozioni ed approcci scientifici, nonché del contesto socio-culturale e politico circostante.

L’iscrizione all'intero ciclo di eventi avviene tramite l’invio di una mail a equitadiversita [at] unitn.it (e in CC giorgia.decarli [at] univr.it), entro il 21 aprile 2024.

La frequenza di quattro laboratori su cinque e l’impegno in un’attività di restituzione finale, assegnata a tempo debito dai e dalle trainers, daranno diritto al conseguimento di un open digital badge.