credits: #51839829, © Igor Mojzes | fotolia.com

Eventi

IL DIALOGO TRA ETICA E MEDICINA

Una riflessione su questi temi il 13 febbraio alla Fondazione Bruno Kessler con la presentazione del volume curato da Tiziana Faitini, Lucia Galvagni e Michele Nicoletti

7 febbraio 2015
Versione stampabile
di Marinella Daidone
Lavora presso la Divisione Comunicazione ed Eventi dell’Università di Trento.

Il rapporto tra etica e medicina è al centro del volume, uscito nei mesi scorsi nella collana “Quaderni” del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento, intitolato “Etica e professioni sanitarie in Europa. Un dialogo tra medicina e filosofia”. Curato da Tiziana Faitini, assegnista di ricerca dell’Università di Trento, Lucia Galvagni, ricercatrice della Fondazione Bruno Kessler (FBK) e Michele Nicoletti, professore ordinario dell’Università di Trento, il libro inquadra la questione dell’etica professionale sanitaria nella prospettiva europea con una particolare attenzione verso le scelte che sono chiamati a fare gli operatori sanitari. Un lavoro che riporta gli esiti di una ricerca promossa dall’Università di Trento e che ha coinvolto l’Azienda Sanitaria e l’Assessorato alla Salute della Provincia di Trento, la Fondazione Bruno Kessler, la Fondazione Trentino Università e la Fondazione Caritro. Ad arricchire il volume i contributi in lingua originale di autorevoli studiosi ed esperti internazionali con riflessioni che ampliano il dibattito spesso in Italia limitato ai temi, seppure importantissimi, della bioetica di inizio e fine vita.
In particolare nella prima parte del libro viene sviluppata la riflessione teorica e filosofica, mentre la seconda parte contiene i risultati di due indagini empiriche su tematiche etiche svolte presso le Aziende sanitarie di Trento e Verona.

Il volume verrà presentato il prossimo 13 febbraio alle ore 17.30 presso l’aula grande della Fondazione Bruno Kessler (via S. Croce 77, Trento). Interverranno: Antonio Da Re, docente di Storia della Filosofia morale e di Bioetica dell’Università di Padova, Maria Antonietta Bassetto, già docente di Bioetica  dell’Università di Verona e Jean-François Malherbe, docente di Filosofia morale e di Etica dell’Università di Trento.

Il lavoro svolto dai ricercatori per questo libro fa parte di un progetto di ricerca più ampio dedicato a Etica, professioni e lavoro al quale collaborano il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Ateneo e la Fondazione Bruno Kessler. Gli sviluppi della ricerca verranno presentati in un seminario che si terrà presso il Dipartimento il 13 febbraio alle ore 14.30 nel corso del quale verrà anche presentato il sito del progetto.

Tra le iniziative editoriali dell’Ateneo, la collana “Quaderni” è dedicata in particolare a temi filosofici, storici e relativi ai beni culturali. Il comitato scientifico è composto da Andrea Giorgi (coordinatore), Giuseppe Albertoni, Fulvia de Luise e Sandra Pietrini. 
Segnaliamo gli ultimi titoli pubblicati:

  • “Guerra e memoria nel mondo antico”, a cura di Elena Franchi e Giorgia Proietti, 2014, 362 pp., ISBN 978-88-8443-589-7;
  • “Etica e professioni sanitarie in europa. un dialogo tra medicina e filosofia”, a cura di Tiziana Faitini, Lucia Galvagni e Michele Nicoletti, 2014, 260 pp., ISBN 978-88-8443-554-5;
  • Gustav Pfeifer, “Appunti di paleografia tedesca (dal xv al xix secolo) con 44 tavole e trascrizioni”, 2013, 124 pp., ISBN 978-88-8443-522-4;
  •  “Ripensare i paradigmi del pensiero politico: gli antichi, i moderni e l’incertezza del presente”, a cura di Fulvia de Luise, 2013, 136 pp., ISBN 978-88-8443-480-7.

La collana “Quaderni” esce col marchio editoriale “Università degli Studi di Trento”, casa editrice fin dal 1992. Responsabili delle pubblicazioni sono Dipartimenti e Centri. Fra le collane di Ateneo ricordiamo “Studi e ricerche” e “Labirinti” entrambe del Dipartimento di Lettere e Filosofia, “Quaderni del Dipartimento” dedicati alla sociologia e alla ricerca sociale e i “Quaderni della Facoltà di Giurisprudenza”. Il catalogo completo delle Collane e delle altre pubblicazioni è disponibile sul sito di Ateneo.