Il ruolo dello sport nel sistema universitario italiano

1° workshop delle università italiane in materia di sport e università

12 - 13 marzo 2015
Versione stampabile

Aula Kessler, Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale
via Verdi, 26 - Trento

Il 12 e 13 marzo 2015 si è tenuto presso l’Università di Trento il primo Workshop delle Università Italiane in materia di sport e università.

L’idea di questo primo workshop è nata dalla constatazione che è mancato fino ad oggi nel nostro Paese un tavolo nazionale di lavoro sul tema dello sport universitario dal punto di vista dell’Accademia, in cui i referenti accademici dei diversi Atenei possano confrontarsi su progetti legati allo sport, iniziative specifiche, problematiche comuni, ricerca di finanziamenti, visioni per il futuro.

L’incontro è stato quindi un’occasione per riflettere sul ruolo che lo sport gioca - e soprattutto potrebbe/dovrebbe giocare - nel sistema universitario italiano in tutti gli ambiti della mission universitaria, con particolare, ma non esclusivo, riferimento alla didattica (inclusi i programmi di dual career per gli studenti-atleti di alto livello), ai servizi agli studenti, alla ricerca e al trasferimento della conoscenza e dell’innovazione.

Obiettivo del workshop è stato anche quello di tracciare un quadro dell’esistente al fine di predisporre un breve documento di ”visione” da presentare nelle opportune sedi per promuovere un nuovo e più profondo rapporto tra Università e Sport.

Messaggio di Giovanni Panebianco, Coordinatore dell’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Magnifico Rettore,
desidero anzitutto ringraziare per il cortese invito a partecipare al 1° workshop dedicato al “il ruolo dello sport nel sistema universitario italiano”.
Esprimendo vivo rammarico per non poter essere presente, desidero far pervenire a tutti, ed in particolare ai rappresentanti istituzionali, agli organizzatori, ai docenti, agli studenti agli atleti ed alla comunità scientifica un caloroso saluto ed il segno di personale attenzione.
Il tema in discussione è tra i più significativi e lungimiranti. Un tema, quello delle relazioni tra università, innovazione, ricerca e sport, su cui l’Ufficio per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri segue da tempo con particolare interesse, coerentemente con le indicazioni dell’Autorità di Governo.

Ciò è testimoniato dal nostro impegno in occasione delle Universiadi invernali del 2013 e della dichiarazione di Rovereto, ma anche a mente degli obiettivi del semestre di Presidenza Italiana del Consiglio dell’UE. Le conclusioni che il Consiglio ha approvato il 25 novembre 2014 mettono a fuoco proprio il rapporto tra sport, innovazione e ricerca ai fini della crescita e dell’occupazione. Un complesso di relazioni che è fondamentale valorizzare, specie nei rapporti col mondo dell’impresa e col territorio. Consolidare un dialogo strutturato e favorire la creazione di clusters sportivi, sono sfide davvero strategiche, da cogliere con prontezza al fine di rendere lo sport sempre più partecipe dello sviluppo civile, sociale, culturale ed economico del Paese.
Sono certo che dal dibattito di Trento emergeranno utili spunti di riflessione e confronto.
Con i migliori auguri di buon lavoro.
Giovanni Panebianco

Programma

Giovedì 12 marzo

Indirizzi di saluto e apertura dei lavori – LINK ALLO STREAMING (dovrebbe portare alla registrazione dell’apertura dei lavori, ma purtroppo con il mio pc non riesco a verificare se il link funzioni ancora o meno...)

  • Il valore dello sport per lo sviluppo del sistema universitario italiano
    Stefano Paleari, Presidente CRUI - Conferenza dei Rettori delle Università Italiane
     
  • Lo sport universitario tra ricerca, formazione e innovazione
    Paolo Bouquet, Delegato del Rettore per lo Sport - Università degli Studi di Trento
     
  • La pratica sportiva all’università: l’esperienza CUSI
    Giovanni Ippolito, Presidente CUSI – Comitato Universitario Sport Italiano
     
  • The dual-career Network
    Laura Capranica, Presidente EAS – European Athlete as Student

Giovedì 12 marzo e Venerdì 13 marzo

La parola alle Università: esperienze a confronto

Sabato 14 marzo: programma libero - giornata sulla neve sul Monte Bondone