A 80 anni dalle leggi razziali: l'ateneo di Trento ricorda

Seminario

5 dicembre 2018
Versione stampabile

Luogo: Palazzo Paolo Prodi, via Tommaso Gar 14 (Trento) - Aula 007
Orario: ore 17.30

Nel settembre 1938 il Parlamento italiano approvò alcune leggi che misero al bando dalla vita civile gli ebrei, i quali vennero espulsi anche dalle aule universitarie sia come studenti sia come docenti.

Oggi le chiamiamo "leggi razziali" e riconosciamo l'ingiustizia fatta a quei nostri concittadini e la grave perdita che ne derivò per l'intera comunità scientifica italiana. A ottant'anni di distanza, vogliamo ricordare affinché quell'ideologia liberticida non torni più.

Programma

Saluto di apertura: Paolo Collini, Magnifico Rettore dell'Università di Trento

Intervengono:

  • Angelo Guerraggio, storico, ordinario di Matematica, Università Bocconi, Milano
  • Michele Sarfatti, storico, Fondazione CDEC, Milano

Promotori dell’iniziativa

  • prof. Massimo Giuliani, Dipartimento di Lettere e Filosofia, Università di Trento 
  • prof. Claudio Fontanari, Dipartimento di Matematica, Università di Trento 
  • prof. Augusto Visintin, Dipartimento di Matematica, Università di Trento

 

Per informazioni: Antonella Neri, e-mail: eventi.lett [at] unitn.it