Libera e UniTn: una comunità scientifica di impegno civile

5 dicembre 2018
Versione stampabile

Luogo: Palazzo di Sociologia, Aula Kessler - Trento

Orario: ore 18.00

Qualche anno fa il Presidio Universitario "Celestino Fava" di Libera si è attivato per cominciare a portare le tematiche di Libera all'interno dell'Università. 

Il 6 Luglio 2018 Libera contro le mafie e l'Università di Trento hanno firmato un Protocollo d'Intesa affinché ricerca e didattica si occupino maggiormente delle mafie e dei fenomeni che le alimentano, dei modelli di contrasto e delle storie di ribellione alla cultura mafiosa.

Il 5 dicembre parleremo di tutto questo. Di come e perché Libera e l'Università siano logicamente connesse, e di come questa connessione possa manifestarsi e svilupparsi a Trento.

Introducono:
Prof.ssa Barbara Poggio
Prorettrice alle Politiche di Equità e diversità - UNITN

Tatiana Giannone
Staff Nazionale di Libera - Settore Università

Alessandra Pomella
Libera Trentino

Intervengono:
Prof. Alberto Vannucci
Direttore Master APC e membro dell'Ufficio di Presidenza di Libera

Prof. Andrea di Nicola
Docente di Criminologia presso l'Università di Trento

A seguire ci sarà un momento di discussione e confronto fra gli studenti.
Quali temi vogliamo portare all'interno dell'Università? Con quali modalità? 
Ne pareremo attraverso la modalità dello speed date!