Riti cinesi. Spiritualità, religioni e culture sulla via dell'Oriente

6 aprile 2016
Versione stampabile

Ore 17.30
Luogo: Fondazione Bruno Kessler, Via Santa Croce, 77 - Trento - Aula Grande
 

Il cambiamento tumultuoso della Cina ha garantito una stupefacente crescita economica ma anche un vuoto ideologico e culturale. Per rafforzare il proprio consenso interno e migliorare l’immagine del paese sullo scacchiere internazionale, il Partito comunista cerca di recuperare le radici tradizionali della civiltà cinese, riscoprendo i principi etici del confucianesimo.

Conquistare il cuore del popolo
Come la dirigenza cinese sta recuperando la tradizione confuciana

A partire dai due volumi Ritorno a Confucio e Confucianesimo, l’autore, Maurizio Scarpari, discuterà con Riccardo Scartezzini (Centro Martino Martini) e Paolo Rosa (Università di Trento) sull’impostazione culturale e politica dell’attuale dirigenza cinese guidata da Xi Jinping, volta a coniugare i principi della tradizione confuciana con il “socialismo con caratteristiche cinesi” e con l’economia socialista del mercato.