La mente a tavola: i meccanismi che guidano le scelte alimentari

incontro pubblico

29 ottobre 2019
Versione stampabile

Luogo: Fondazione Caritro, piazza Rosmini 5 (Rovereto)
Ore: 18.00-20.00

Evento pubblico

La cittadinanza roveretana è invitata a partecipare all'evento "La mente a tavola: i meccanismi che guidano le scelte alimentari", straordinaria occasione di dialogo tra le neuroscienze cognitive, le scienze sensoriali e l’ambito clinico, mirato allo studio dell’influenza dei meccanismi sensoriali, affettivi e più in generale, cognitivi, sulle preferenze alimentari e sui comportamenti disfunzionali. I ricercatori incontrano la città illustrando le conoscenze su quali siano i fattori che condizionano le differenze individuali nei responsi sensoriali ed affettivi ai prodotti alimentari.  Il carattere “multisensoriale” della percezione su cui si basa l’attribuzione di un significato alla percezione degli stimoli, e come questo possa essere alla base di forme patologiche di alimentazione rende il quadro ancora più complesso. Per questa ragione, l'attività di ricerca non può prescindere da un approccio  fortemente multidisciplinare che combini le competenze e le metodologie delle neuroscienze cognitive con quelle delle scienze sensoriali, al fine di fornire possibili suggerimenti da applicare in diversi ambiti della vita quotidiana, compreso quello clinico.

Relatori

Prof. Massimiliano Zampini - CIMeC UniTrento Centro Interdiparmentale Mente/Cervello, Università di Trento;
Prof. Flavia Gasperi -  Fondazione Edmund Mach  e C3A, Centro Agricoltura, Alimenti, Ambiente, Università di Trento;
Dr. Carlo Pedrolli SS Dietetica e Nutrizione Clinica Ospedale Santa Chiara  APSS Trento.
Si ringrazia la Fondazione Caritro per la gentile ospitalità.