Conosci la tua mente?

Progetto di orientamento universitario

8 e 15 maggio
Versione stampabile
Quando
  • 8 maggio 2019 dalle 14:30 alle 18:00
  • 15 maggio 2019 dalle 14:30 alle 18:00
 
Il Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive (DiPSCo) dell’Università degli Studi di Trento propone un progetto di orientamento universitario dal titolo:
 

CONOSCI LA TUA MENTE?

Si tratta di un pomeriggio di “Porte Aperte” (3-4 ore) presso i Laboratori del DiPSCo, che permette agli studenti delle scuole superiori di venire a contatto con il mondo universitario e di acquisire le informazioni necessarie per un primo orientamento alla scelta universitaria.

L’iniziativa si rivolge ai ragazzi delle classi 4° e 5° degli Istituti Superiori e permette di osservare il lavoro svolto all’interno di diversi ambiti di ricerca del Dipartimento che spaziano dalla sperimentazione di base nell’ambito della psicologia generale, alla ricerca strumentale e all’attività clinica e testistica.
 

Il Dipartimento ha organizzato sei laboratori diversi della durata di circa un’ora e mezza ciascuno. Nell’arco del pomeriggio i partecipanti potranno visitarne due. In calce alla pagina è possibile trovare una breve descrizione dei laboratori proposti. I ricercatori e i collaboratori dei vari laboratori accoglieranno gli studenti iscritti, daranno loro un saggio dell’attività di ricerca che svolgono e risponderanno a domande e curiosità.
 
Gli studenti interessati possono iscriversi attraverso il modulo compilabile on-line alla fine di questa pagina ed esprimere una preferenza per i laboratori che vorrebbero visitare. Si terrà conto delle preferenze fino ad esaurimento dei posti disponibili.
 
Tutti i laboratori avranno luogo presso la sede di Palazzo Fedrigotti, Corso Bettini n. 31 - 38068 Rovereto (TN).
L’appuntamento per gli iscritti è nell’atrio di Palazzo Fedrigotti. Tutti sono pregati di recarsi al tavolo di accoglienza per confermare la loro presenza ed essere indirizzati ai rispettivi laboratori.
 
 

LABORATORI DiPSCo

La partecipazione è gratuita ma è necessario compilare il modulo di registrazione online:

LABORATORIO 1

Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione (ODFLab) 
Via Matteo del Ben 5/b
38068 Rovereto (TN)
Contatti:
tel: 0464/808137
e-mail: diagnostica.funzionale [at] unitn.it
 
Attività proposta: 
Come si svolge una valutazione psicologica?
Le competenze emotive e cognitive che un bambino sviluppa nel corso della crescita possono essere misurate attraverso specifici test clinici e colloqui psicologici che permettono di stabilire se queste siano o meno nella norma per la sua età. Nel caso in cui tali competenze siano deficitarie, questi test permettono di evidenziare i problemi specifici che il bambino manifesta. La valutazione avviene secondo due fasi principali. Anzitutto si stabilisce una relazione con il bambino attraverso il gioco (con i più piccoli) o attraverso un colloquio (con i più grandi). In secondo luogo si somministrano i test che sono costituiti da sequenze organizzate di stimoli e sono scelti sulla base dell’età del bambino e delle sue caratteristiche. La reazione che il bambino manifesta di fronte a questi stimoli permette di valutare il livello di sviluppo delle sue competenze. In questo laboratorio mostreremo come si scelgono, somministrano e valutano questi test.
 
Strumenti del laboratorio:
- test cognitivi
- test per la valutazione degli aspetti emotivo-relazionali
- strumenti specifici per la diagnosi dei Disturbi dello Spettro Autistico (ASD) e dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)
- questionari per i genitori
 
Corso di laurea:
Il Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione è collegato al corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva
 

LABORATORIO 2

Laboratorio di Fisiologia e Comportamenti Affiliativi
Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive
corso Bettini, 84 - 38068 Rovereto (TN)
Contatti:
Tel.  +39 0464 808401
Fax  +39 0464 808402
dipartimentoPSC [at] unitn.it
 
Attività proposta:
Qual è la relazione fra segnali fisiologici e emozioni? 
Il nostro corpo ci manda dei “messaggi” che non concernono solamente il nostro stato di salute, ma anche le nostre emozioni e i nostri “stati d’animo”: quello che noi dobbiamo fare è imparare a coglierli ed interpretarli. L’attività che proponiamo in questo laboratorio consiste nel misurare e analizzare i segnali fisiologici – i “messaggi” del nostro corpo – e capire come questi si collegano ai nostri stati emotivi. 
 
Strumenti del laboratorio:
- sensori per l’acquisizione di segnali fisiologici di vario tipo (medici, indossabili e “fai da te”);
- computer per la visualizzazione ed elaborazione dei dati
 
Corso di laurea:
Il Laboratorio di Fisiologia e Comportamenti Affiliativi è collegato al corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva
 

LABORATORIO 3

Laboratorio di Psicologia dello Sviluppo
Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive
corso Bettini, 84 - 38068 Rovereto (TN)
Contatti:
Tel.  +39 0464 808401
Fax  +39 0464 808402
dipartimentoPSC [at] unitn.it
 
Attività proposta: 
Come si studia la mente di un bambino piccolo?
Una parte della psicologia si occupa di studiare come le conoscenze e le abilità che noi adulti possediamo sono state acquisite e come si sono sviluppate nel tempo. Un momento cruciale nel processo di crescita è la prima infanzia (0-2 anni). Cosa c’è nella mente di un bambino piccolo? Quali conoscenze sono in noi innate e quali invece devono essere apprese con molta esperienza? In laboratorio analizziamo il comportamento di osservazione dei bambini piccoli, ovvero dove cade in maniera spontanea la loro attenzione. A partire da questa analisi, riusciamo a capire molte cose su come funziona la loro mente: se sono, ad esempio, già in grado di riconoscere l’autorità o se hanno un senso intuitivo della distinzione tra bene e male. In questo laboratorio sarà possibile osservare quali sono i metodi che si usano per studiare le competenze nei bambini e quali informazioni ci danno per la comprensione dei nostri stessi processi di pensiero.
 
Strumenti del laboratorio:
- in laboratorio è presente un apparato con il quale registriamo il comportamento di osservazione del bambino piccolo.
 
Corso di laurea:
Il Laboratorio di Psicologia dello Sviluppo è collegato al corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva
 

LABORATORIO 4

 
Laboratori di Scienze Cognitive e Sociali
Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive
corso Bettini, 84 - 38068 Rovereto (TN)
Contatti:
Tel. +39 0464 808401
Fax +39 0464 808402
dipartimentoPSC [at] unitn.it
 
Attività proposta:
A cosa serve studiare il segnale elettrico cerebrale? Studiare come cambia il segnale elettrico nel cervello è utile per capire cosa sta succedendo nel nostro corpo e nella nostra mente. Questo ci fornisce importanti indicazioni per stabilire, per esempio, quanto siamo attenti e per vedere come reagiamo ai cambiamenti dell’ambiente circostante. L’elettroencefalogramma ci permette di osservare con molta precisione temporale quando questi fenomeni si verificano. Una delle ricerche in corso in questo laboratorio il linguaggio: in particolare la ricerca utilizza il segnale elettrico cerebrale per comprendere meglio le nostre capacità di lettura Durante la loro visita, gli studenti delle scuole potranno assistere a ad un breve esperimento in questo ambito del quale saranno poi spiegati i risultati.
 
Strumenti del laboratorio:
- in laboratorio è presente l’elettroencefalografo che serve per registrare l’attività elettrica generata dal cervello ed un computer per riprodurre stimoli audio/video. 
 
Corso di laurea:
I Laboratori di Scienze Cognitive e Sociali sono collegati al corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva
 

LABORATORIO 5

ITeCS Lab - ICT and Cognitive Science Lab
Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive
corso Bettini, 84 - 38068 Rovereto (TN)
Contatti:
Tel. +39 0464 808401
Fax +39 0464 808402
dipartimentoPSC [at] unitn.it
 
Attività proposta:
Come possono i computer capire il linguaggio umano? Si può studiare il linguaggio utilizzando strumenti informatici? Uno dei tratti distintivi degli esseri umani è quello di usare il linguaggio per comunicare, scambiare informazioni e prendere decisioni. Lo facciamo tutti i giorni, quando parliamo, quando scriviamo e quando usiamo la tecnologia per inviare messaggi etc. Uno dei filoni di ricerca più interessanti dell’informatica è la sfida di studiare il linguaggio umano usando il computer. Le potenziali applicazioni includono la possibilità di creare tecnologie digitali più utili e flessibili a partire dai correttori grammaticali ai sistemi conversazionali. In questo laboratorio cercheremo di capire come collezionare e sfruttare a questo scopo i dati linguistici che produciamo e che troviamo in rete e vedremo come realizzare alcuni supporti tecnologici alla scrittura.
 
Strumenti del laboratorio: 
- Useremo un computer, un linguaggio di programmazione e alcuni strumenti informatici per fare ricerca e per costruire piccole applicazioni linguistiche.
 
Corso di laurea:
L’ITeCS Lab - ICT and Cognitive Science Lab è collegato al corso di laurea in Interfacce e Tecnologie della Comunicazione
 

LABORATORIO 6

Laboratorio di Comunicazione Efficace e Narratività (LabComNar)
Corso Bettini, 31
38068 Rovereto (TN)
Contatti:
tel: 0464/808147
e-mail: dario.fortin [at] unitn.it
 
Attività proposta:
Come si impara ad aiutare gli altri efficacemente? 
Nel Laboratorio di Comunicazione Efficace e Narratività si svolgono attività tese a sviluppare le capacità che gli individui hanno di interagire con gli altri. Queste sono funzionali alla realizzazione di un apprendimento esperienziale che – insieme allo studio della teoria e ai tirocini – permettono di acquisire le competenze necessarie al fine di essere efficaci in una relazione educativa. Durante la visita in laboratorio gli studenti delle scuole superiori parteciperanno ad una piccola esercitazione e ad una riflessione metacognitiva sull’apprendimento e sulle prospettive di impegno nei settori sociosanitario e pedagogico, rivolti ad aiutare soggetti più deboli o esposti al rischio di emarginazione.
 
Strumenti del laboratorio: 
- in laboratorio sono presenti attrezzature per audio e videoriprese per l’osservazione e l’autovalutazione della comunicazione, materiali per i lavori di gruppo, una lavagna interattiva, un computer per il montaggio dei prodotti multimediali ed un computer con videoproiettore e diffusori audio per la riproduzione. 
 
Corso di laurea:
Il Laboratorio di Comunicazione Efficace e Narratività è collegato al corso di laurea in Educazione professionale.
 
 

Info
Il Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive resta a disposizione per fornire maggiori dettagli sul progetto alle Scuole che vi aderiscano.
Gli insegnanti o i responsabili dell'Orientamento possono contattare la docente di riferimento, la dott.ssa Sara Dellantonio all'indirizzo sara.dellantonio [at] unitn.it (subject: Progetto%20Orientamento%20Universitario)