Il teatro degli odori - Riflessioni filosofiche a partire dall'olfatto

22 maggio 2019
Versione stampabile

ore 18:00

Dove: Aula Seminari Collegio Bernardo Clesio - via Santa Margherita 13, 38122, Trento

Storicamente i filosofi che hanno indagato la natura delle percezioni hanno fatto affidamento sul senso della vista per sviluppare le loro riflessioni. Analizzare filosoficamente il ruolo che gli altri sensi giocano nella nostra vita può permetterci di aprire nuovi orizzonti di riflessione sul funzionamento e sulla natura delle nostre esperienze. La mia ricerca si focalizza principalmente su uno di questi sensi: l’olfatto. L’approccio più proficuo in questo senso è quello interdisciplinare, in cui si intrecciano ricerche provenienti dalla riflessione filosofica contemporanea, ma anche le neuroscienze, le scienze cognitive, la letteratura e la storia culturale. L’incontro sarà dedicato allo studio della relazione tra olfatto e disgusto. 
Da un lato ci interrogheremo sulla natura della percezione olfattiva. In particolare, proveremo a capire in che modo le nostre aspettative e il contesto in cui siamo situati influenzano la percezione degli odori e la valutazione degli stimoli olfattivi. Un odore è piacevole in sé oppure il suo valore cambia a seconda della condizione in cui ci troviamo? Un odore disgustoso è sempre rivoltante o, in determinate situazioni, può risultare, paradossalmente, piacevole?
Dall’altro lato analizzeremo l’epistemologia dei fenomeni olfattivi, indagando il modo in cui le nostre credenze sugli odori influenzano le relazioni sociali. Fra le armi retoriche della propaganda razzista vi è da sempre anche l’utilizzo strumentale dell’odore dell’altro. Ma è possibile che la semplice credenza che qualcuno puzzi ci porti a sentire l’altro come una persona maleodorante? Fino a che punto la nostra percezione può essere influenzata dalle nostre convinzioni? E che implicazioni ha tutto questo sulle modalità con cui apprezziamo o disprezziamo le persone attorno a noi?

Nicolò Valentini: Dottorando Dipartimento di Lettere e Filosofia - Corso: Culture d'Europa. Ambiente, spazi, storie, arti, idee. È stato recentemente visiting scholar presso la University of Exeter (UK) e la Columbia University di New York. I suoi interessi di ricerca spaziano dalla filosofia della percezione alle neuro scienze, con particolare attenzione alla relazione tra percezioni ed emozioni. 

La conferenza, inserita nel programma culturale organizzato a favore degli Allievi del Collegio Bernardo Clesio, è aperta all’intera comunità universitaria e cittadina.

È richiesta la prenotazione online entro il 21 maggio 2019.

Capienza aula: 40 persone.