Inaugurazione del nuovo giardino "Luigi Negrelli"

Eventi Commemorativi aperti a tutta la popolazione

23 novembre 2019
Versione stampabile

Eventi commemorativi in occasione del 150.mo anniversario dall’apertura del Canale di Suez

Luogo di memoria dedicato alla biografia e alle opere del nostro illustre concittadino

ORE 14.00
Ritrovo presso il Giardino Negrelli a Primiero San Martino di Castrozza, in prossimità del Palazzo delle Miniere. Interventi autorità, presentazione tecnica e benedizione. Con la partecipazione dei Cori Sass Maor e Vanoi, la Schützenkompanie - Giuseppina Negrelli  Primör,

il Corpo Musicale Folkloristico di Primiero. Sfilata verso l’Auditorium Intercomunale. In caso di maltempo il ritrovo sarà presso l’Auditorium Intercomunale.

Convegno all'Auditorium Intercomunale “Il sogno di Negrelli”

PROGRAMMA

Apertura in musica

15:00-15:20
Premiazione videoclip “Il sogno di Negrelli”, concorso riservato alle scuole trentine secondarie di primo grado a lui intitolate

15:20-15:50
prof. Andrea Leonardi, DEM-Università degli Studi Trento, “Luigi Negrelli: un innovatore nell'ingegneria dei trasporti del XIX secolo”

15:50-16:10
dott.ssa Alice Riegler
, DEM-Università degli Studi Trento, "La visione internazionale di Luigi Negrelli"

16:10-16:20
dott. Giuseppe Ferrandi
, direttore Fondazione Museo Storico del Trentino “Luigi Negrelli e le identità di una terra di confine”

16.20-16.30
dott. Alessandro de Bertolini
, Fondazione Museo Storico del Trentino, “La figura di Luigi Negrelli nei contributi del workshop di Ismailia City, Egitto - Suez Canal International Museum”

16:30-17:00
arch. Marco Toffol
, presidente del Comitato Storico Rievocativo di Primiero, presentazione e visione del documentario “Luigi Negrelli - ingegnere europeo - nel 150.mo del Canale di Suez”

17:00
discussione

18:00
Arcipretale di Santa Maria Assunta - Messa Solenne di riconoscenza per la Famiglia Negrelli presieduta dall’Arcivescovo Emerito  Luigi Bressan

Convegno a Palazzo delle miniere “Il sogno di Negrelli”

"Mobilità sostenibile e connessioni del terzo millennio nei territori alpini"

Riservato a numero chiuso per docenti e professionisti

PROGRAMMA

9:00-9:15
registrazione partecipanti

9:15-9:30
saluti istituzionali 

9:30-9:50
avv. Monica Baggia
, presidente Trentino Trasporti, “Il trasporto pubblico nel territorio alpino: esperienze e prospettive per una mobilità sostenibile”

9:50-10:10
ing. Giulio Andreolli,
consigliere del CdA della Fondazione Luigi Negrelli, “Interramento ferroviario”

10:10-10:30
arch. Laura Zampieri
, Ordine degli Architetti di Venezia, “Strade paesaggistiche”

Pausa caffè

11:00-11:20
prof. Maurizio Fauri
, DICAM - Università degli Studi di Trento, “Presente e futuro della mobilità elettrica in Provincia di Trento”

11:20-11:40
ing. Marco Guerrieri
, DICAM - Università degli Studi di Trento, “Ingegneria delle infrastrutture e dei sistemi di trasporto: scenari futuri”

11:40-12:00
ing. Benedetta Gaglioppa
, HABITECH, “Indicatori di sostenibilità della mobilità urbana”

12:00-12:20
ass. alla Cultura del Comune di Primiero San Martino di Castrozza Francesca Franceschi, presentazione del Premio Internazionale Luigi Negrelli 2019 - Concorso di idee “Mobilità sostenibile e connessioni del terzo millennio nei territori alpini”

12:20-12:30
arch. Luigi Boso, Studio Boso&Partners, illustrazione progettuale del Giardino Negrelli

12:30-13:00
discussione  

13:00-14:00
pausa pranzo a cura degli allievi del Centro di Formazione Professionale ENAIP di Primiero

Informazioni

La partecipazione al convegno è subordinata ad iscrizione entro venerdì 25 ottobre 2019 attraverso il portale degli Ordini professionali o sul sito www.primiero.tn.it dal 28 ottobre 2019 e dà diritto a crediti formativi:

7 cfp per l’Ordine degli Ingegneri
(portale iscrizione https://trento.ing4.it/ISFormazione-Trento/frontale-il-sogno-di-negrelli-corso-178.xhtml)

8 cfp per l’Ordine degli Architetti
(portale iscrizione https://www.architettitrento.it/registrazionecorsi.php?codice=218)

Non sono ammesse assenze per l’attribuzione dei crediti formativi suddetti.

La partecipazione agli interventi della mattina è a numero chiuso e limitato a 100 iscritti, mentre per il solo pomeriggio non è obbligatoria l’iscrizione preventiva.