“Matematica e poesia: intersezioni e convergenze"

6 dicembre 2016
Versione stampabile

Luogo:  Polo Scientifico e Tecnologico “F. Ferrari” - Povo 1- aula A206
Ore 13:00

  • Relatore: Paolo Maroscia (Università di Roma “La Sapienza”)
    Docente e Ricercatore nel campo della Geometria ha curato recentemente, insieme con C. Toffalori, F.S. Tortoriello, G. Vincenzi, la pubblicazione del volume: Matematica e letteratura. Analogie e convergenze(Utet, 2016)

Abstract: 
Si pensa comunemente che la matematica e la poesia non abbiano assolutamente nulla in comune, anzi siano addirittura agli antipodi. Ebbene, l’obiettivo principale del seminario è quello di sfatare questo luogo comune, mostrando con esempi concreti che le due attività condividono molti tratti significativi, al di là delle differenze specifiche.
Per di più, vedremo che in vari casi le parole dei poeti, grazie anche alle immagini e alle suggestioni ad esse legate, gettano nuova luce su oggetti e risultati matematici, ciò che può consentire addirittura di comprenderli più a fondo.

Tutti gli interessati sono cordialmente invitati

Referente: Marco Andreatta