Seminario

Seminario intensivo di studio: La crescita europea delle Autonomie Speciali Alpine

Progetto LIA - Gruppo di ricerca ASA
17 maggio 2022
18 maggio 2022
Orario di inizio 
09:15
Hotel Villa Madruzzo - Via Ponte Alto, 26, 38121 Cognola - Trento
Destinatari: 
Incontro riservato
Partecipazione: 
Su invito
Referente: 
prof. Roberto Toniatti

La dimensione dell’UE rappresenta uno spazio entro il quale i governi sub-nazionali e, in particolare, le Regioni speciali italiane possono acquisire una crescita di partecipazione istituzionale nelle diverse fasi di definizione delle politiche dell’Unione e una maggiore visibilità anche al fine di aggregare sinergie con altri soggetti omologhi e titolari di interessi condivisi. Tali risultati vengono indicati quali condizioni che consentano loro di investire in un proprio indirizzo politico “euro-unitario”, non attraverso l’acquisizione di un proprio distinto status formale ma quale conseguenza del proprio impegno e delle proprie attività.

Il Seminario intensivo residenziale del maggio 2022 ha l’obiettivo di approfondire analiticamente le aree di emersione delle Regioni nel sistema istituzionale dell’Unione Europea e di realizzare un esercizio di brainstorming focalizzato sulle ragioni, sull’opportunità e sulle modalità attraverso le quali conferire maggiore e più qualificata visibilità soprattutto per le Regioni ad autonomia speciale nel contesto dell’ordinamento dell’Unione Europea. Le vie da percorrere sono evidentemente molte. In questa fase, si possono ipotizzare essere prioritari i percorsi realizzabili attraverso il GECT ed EUSALP nei quali le Regioni speciali alpine ed entrambe le Province autonome sono presenti ed attive.

Il prossimo incontro ASA intende esplorare e verificare l’ipotesi circa il potenziale di sviluppo che questi due contesti offrono rispetto alle finalità di alto profilo sopra indicate. All’incontro sono invitati referenti del governo regionale e provinciale, sia in sede centrale, sia presso la sedi dell’UE.

Programma

Martedì 17 maggio 2022  

Prima Sessione

Ore 9:15-12:45: Introduzione

Il ruolo delle Regioni  e delle Province autonome nella definizione delle politiche dell'UE

  • Roberto Toniatti, Università di Trento

Il potenziale del GECT e di EUSALP

  • Elena D'Orlando, Università di Udine
  • Esther Happacher, Università di innsbruck

In dialogo con:

  • Vesna Caminades (online), Ufficio di Liaison, Provincia Autonoma di Bolzano, Bruxelles
  • Cecilia Odone (online), Consulente esperta nella partecipazione delle Regioni italiane alla formazione e attuazione del Diritto UE
  • Valeria Placidi (online), DG, Dip.to Affari istituzionali, Provincia Autonoma di Trento
  • Sandra Sodini (online), Servizio relazioni internazionali e programmazione europea, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia 

Partecipano:

  • Nicolò Paolo Alessi, Università di Verona, Università di Friburgo
  • Massimo Carli (online), Università di Firenze
  • Matteo Cosulich, Università di Trento
  • Gianmario Demuro, Università di Cagliari
  • Chérie Faval, Università del Piemonte orientale
  • Gianfranco Postal, Università di Udine

Seconda Sessione

Ore 15:00-18:30 Sintesi del Dibattito e Prosecuzione: Impostazione e ripartizione per materie del Position Paper

Mercoledì 18 maggio

Terza Sessione

Ore 09:00-12:30: Prosecuzione: Impostazione e ripartizione per materie del Position Paper

Ore 14:30 Chiusura dei lavori

 

Verso il regionalismo differenziato: l'iniziativa della Regione Lombardia |  UniTrento.