Conferenza / Incontro

Acquisizione di lingue seconde:

le conoscenze linguistiche pregresse
6 maggio 2022
Orario di inizio 
12:00
Palazzo Paolo Prodi - Via Tommaso Gar 14, Trento
Aula 006
Organizzato da: 
CeASUm-LaLL
Destinatari: 
Tutti/e
Partecipazione: 
Ingresso libero con prenotazione
Online su prenotazione
Referente: 
Ermenegildo Bidese
Contatti: 
Romano Madaro

La conferenza fa parte del ciclo delle Conversazioni linguistiche, una serie di incontri che offrono a linguiste/i italiane/i e internazionali un'occasione per confrontarsi sui rispettivi studi e per tenersi aggiornate/i sui nuovi sviluppi della ricerca.

  • Ada Valentini, Università degli Studi di Bergamo

Descrizione

In riferimento alle conoscenze linguistiche pregresse (L1 o altre L2) nell’acquisizione di lingue seconde viene introdotto il concetto di influenza interlinguistica. Si presenta sinteticamente la posizione che alle conoscenze linguistiche pregresse e all’influenza interlinguistica viene assegnata in diverse prospettive teoriche, come l’approccio della Varietà Basica, il modello teorico usage-based o il modello della Grammatica Universale. In seguito vengono presentati e discussi due casi specifici, relativi rispettivamente all’italiano L2 e al polacco LS. Nel primo esempio si osservano i dati relativi all’espressione della definitezza in testi prevalentemente narrativi in italiano L2 di sinofoni. I dati acquisizionali, sia trasversali sia longitudinali, sono stati confrontati con quelli prodotti in cinese da sinofoni nativi impegnati nel medesimo task narrativo (analisi di Maria Gottardo, Unibg) e con testi in italiano di nativi, di nuovo narrativi, ma elicitati mediante uno strumento diverso. L’analisi dei atti empirici conferma il ruolo dell’influenza interlinguistica, rafforzato verosimilmente da altri fattori, quali tendenze tipologiche universali e principi acquisizionali generali.
Il secondo esempio, ancora in fase di studio, riguarda il fenomeno del soggetto pronominale nullo/esplicito nei primissimi stadi di acquisizione del polacco come LS da parte di italofoni. I dati provengono dal progetto europeo VILLA - Varieties of Initial Learners in Language Acquisition, un progetto europeo condotto in diversi paesi – quindi con partecipanti con differenti L1, tra cui appunto l’italiano – dedicato principalmente allo studio dell’input rigidamente controllato (14 ore di corso di polacco per principianti assoluti). Benché sia la LS sia l’italiano come L1 condividano la stessa proprietà del soggetto nullo, i dati acquisizionali mostrano una tendenza alla sovraesplicitazione del pronome soggetto: durante la relazione si discuteranno diverse ipotesi relative al dato empirico riscontrato, tra cui anche ipotesi legate all’influenza interlinguistica, pur nella condizione di condivisione della proprietà del soggetto nullo sopra menzionata.

Modalità di partecipazione

  • partecipazione in presenza, ogni venerdì dalle 12.00 alle 13.30. Gli utenti esterni a Unitn sono invitati a prenotarsi inviando una mail all'indirizzo romano.madaro [at] unitn.it. Al momento dell'ingresso dovranno inoltre compilare il documento cartaceo di autodichiarazione del rispetto delle norme anti-Covid (dichiarando contestualmente il possesso del Green Pass).
  • partecipazione da remoto su piattaforma multimediale Zoom, ogni venerdì dalle 12.00 alle 13.30. Il link potrà essere richiesto inviando una mail all'indirizzo romano.madaro [at] unitn.it.