Conferenza / Incontro

Tradurre l’antropocene

Incontro con Andrea Ciribuco
Foto di Andrea Ciribuco
16 aprile 2024
Orario di inizio 
18:00
Palazzo Paolo Prodi - Via Tommaso Gar 14, Trento
Aula 005
Organizzato da: 
Antonio Bibbò
Destinatari: 
Tutti/e
Partecipazione: 
Ingresso libero
Referente: 
Antonio Bibbò
Contatti: 
Staff di Dipartimento di Lettere e Filosofia
0461 282913, 0461 281788, 0461 282729
Speaker: 
Andrea Ciribuco - Università di Galway

L’Agenda 2030 delle Nazioni Unite contiene 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals): il linguaggio, la diversità linguistica del pianeta, e la coesistenza fra diverse lingue, ne sono praticamente assenti. Nella sfida al cambiamento climatico, eppure, il ruolo delle lingue e della traduzione non è affatto secondario. Se in molte aree del pianeta la diversità linguistica va di pari passo con la biodiversità, tradurre fra le diverse lingue diventa un processo di mediazione fra punti di vista e sistemi di conoscenze. Riconoscere l'importanza della traduzione in questi contesti consente di riconoscere la diversità linguistica del pianeta, nonché di incorporare punti di vista che si rischierebbe di perdere se ci si concentrasse solo sulle lingue "globali" quali l'inglese o il francese. Alla luce di tali sfide, il seminario si rivolge a studenti e ricercatori di lingue, ma anche di altri campi di studio, per introdurre alcuni recenti sviluppi del dibattito interdisciplinare sul rapporto fra lingua, ecologia, e traduzione.