PREDIS - Prevenzione della dispersione scolastica mediante strategie inclusive

10 - 11 febbraio 2017
Versione stampabile

Luogo: Dipartimento di Lettere e Filosofia, via Tommaso Gar n.14,  Trento - Aula 001 

Il convegno "PREDIS Prevenzione della dispersione scolastica mediante strategie inclusive“ fa parte del Progamma europeo Erasmus Plus ed ha l’obiettivo di operare per prevenire la dispersione scolastica diffusa fra i gruppi svantaggiati (migranti ecc.), attraverso un confronto internazionale che comprende attività mirate sul campo e ricerche nel settore.

Si opera per sviluppare strumenti (manuale internazionale) e strategie per stimolare processi di riflessione e di confronto delle pratiche quotidiane e delle politiche della formazione, al fine di avviare cambiamenti strutturali e nuovi approcci per ridurre il tasso di abbandono e potenziare la professionalità docente.

Nell'Unione Europea, 6 milioni di giovani tra i 18 ei 24 anni non hanno un diploma scolastico o di formazione professionale, con conseguenze negative per la loro vita personale e professionale.

PREDIS vuole combattere il tasso di abbandono scolastico prematuro; è rivolto a docenti/dirigenti di scuole professionali.

Nel corso del convegno del 10 febbraio, relatori locali, nazionali ed internazionali condividono dati, esperienze, studi, materiali e buone pratiche per analizzare la situazione e identificare soluzioni percorribili per favorire la riuscita di tutti a scuola.

Dopo un’introduzione della coordinatrice di PREDIS per l’Italia, Olga Bombardelli, si tratteranno diverse tematiche: strategie per il successo scolastico (Dulce Martins, Portogallo), orientamento (Yolanda Rodriguez e Carmen Poblador, Spagna), consulenza agli alunni in occasione del tirocino (Filippo Bignami, Svizzera), proposte attuate nelle scuole CNOS-FAP (Giuseppe Tacconi, Verona), buone pratiche nelle scuole professionali italiane.

Il convegno PREDIS è aperto alle/agli insegnanti/dirigenti/esperti interessati¸ in particolare delle scuole professionali, che sono invitati ad avere un ruolo attivo nel convegno e nel progetto per confrontare, sperimentare e migliorare il materiale prodotto. Si lavora su: informazioni di base, conoscenze e metodi pedagogici innovativi, competenze relazionali ed interculturali (gestione dei conflitti), strategie di impowerment per rafforzare le competenze chiave, approcci per una positiva integrazione nel mercato del lavoro, uso della certificazione Europass.

Il progetto, che è stato selezionato e finanziato dall’Unione Europea, comprende: Italia, Germania, Romania e Slovenia.

Programma:

Venerdì 10 febbraio 2017

9.00 Registrazione dei partecipanti
9.30

Saluto di benvenuto

Introduzione e presentazione del progetto “PREDIS”

  • Olga Bombardelli, responsabile di PREDIS per l'Italia, Università di Trento, Dipartimento di Lettere e Filosofia
10.00 Il progetto PREDIS: analisi dei bisogni
  • Marta Codato, I.I.S. Leonardo da Vinci, Padova
10.20 

Buone pratiche dalle Scuole professionali del Trentino

  • Andrea Bortolotti, Progetto CLAP (Classi Aperte), I.F.P. Sandro Pertini, Trento
10.40 Pausa
11.10

La figura dell'orientatore nelle scuole spagnole

  • Yolanda Rodriguez, Carmen Poblador, Alcalà de Guadaiara (ES)
11.50 Supporto di consulenza agli allievi delle scuole professionali che finiscono il tirocinio. Il progetto ARI'
  • Filippo Bignami, SUPSI-DEASS, Lugano
12.10 Dibattito
12.45 Pausa pranzo
14.15 Prospettive per il successo scolastico
  • Dulce Martins, Centre for Research and Social Intervention (CIS-UIL), Lisbon (PT)

15.00

La Formazione Professionale come misura e contrasto della dispersione scolastica: dati e pratiche della Federazione Cnos-fap
  • Giuseppe Tacconi, Università di Verona, collaboratore della Federazione CNOS-FAP
15.30 Buone pratiche contro l'abbandono precoce della scuola in Bulgaria
  • Krasimir Spirov, Technical University, Sofia (BG)
16.15 Lavoro di gruppo con il materiale PREDIS e SPACE
  • Luigi Umberto Rossetti, I.P.S.A.R. "Le Streghe" di Benevento
  • Elena Vendramin, Flavio Pellegrino, I.I.S. Leonardo da Vinci, Padova
17.30 Dibattito e conclusione

Sabato 11 febbraio 2017

9.00 Riunione con i partner stranieri sul progetto PREDIS e su ulteriori prospettive di collaborazione

Le lingue del convegno sono italiano e inglese; le relazioni in lingua straniera saranno tradotte in italiano.
A chi ne farà richiesta, sarà rilasciato un attestato di partecipazione.