Una scuola di scrittura estiva nel cuore delle Dolomiti

Dal 7 al 14 luglio 2018
Versione stampabile

Ad Andalo nasce la scuola di scrittura «1042»: una settimana di lezioni, di laboratori e di escursioni in montagna.

Sei scrittori e saggisti italiani spiegheranno le tecniche della fiction e della non fiction, e le guide alpine di Activity Trentino faranno scoprire la bellezza delle Dolomiti e del Parco Naturale Adamello Brenta:

  • trenta ore di laboratori di scrittura: come si scrive una storia, come si scrive un racconto, come si scrive un reportage, come tenere il lettore attaccato alla pagina;
  • quattro escursioni con le guide alpine;
  • sette notti in hotel o appartamento.

Chi può partecipare

Tutti. Chi ama leggere e camminare, chi vuole migliorare la propria scrittura. 
Al momento dell’iscrizione i partecipanti possono – se vogliono –  inviare un dattiloscritto della lunghezza massima di 10 pagine, che verrà discusso con gli insegnanti.

Dove

I laboratori di scrittura si terranno al Plan dei Sarnacli, una struttura nel bosco del Parco Adamello Brenta, e al Biblioigloo, la biblioteca patrocinata da Dolomiti Unesco che si raggiunge in funivia da Andalo. 

Tariffe e iscrizioni

Le tariffe partono da € 950. Sono previste tariffe speciali per gli under 25 e per gli studenti iscritti all’Università di Trento. 

Chi saranno gli insegnanti

  • Silvia Dai Prà
  • Giorgio Falco
  • Claudio Giunta
  • Vincenzo Latronico
  • Letizia Muratori
  • Daniele Rielli

Per informazioni e prenotazioni visita la pagina dedicata 

In collaborazione con Montura, Università degli studi di Trento, Seminario internazionale sul romanzo e delle Biblioteche della Paganella.

Silvia Dai Pra'
Ha pubblicato il saggio Federico De Roberto tra naturalismo ed espressionismo, il romanzo La bambina felice, il reportage Cuor Crocifisso (in Il corpo e il sangue d'Italia); il romanzo-reportage Quelli che però è lo stesso. Ha collaborato a «Lo straniero», «il manifesto» e «Il Fatto Quotidiano». Su «L’Unità» ha tenuto una rubrica dedicata al mondo della scuola, 6 politico. 

Giorgio Falco
Ha esordito con Pausa caffè. Ha pubblicato L’ubicazione del bene, La compagnia del corpo, La gemella H, Condominio Oltremare assieme a Sabrina Ragucci, Sottofondo italiano, Ipotesi di una sconfitta. Collabora con le pagine culturali di «Repubblica», scrive di letteratura e fotografia.

Claudio Giunta
Insegna Letteratura italiana all’Università di Trento. I suoi ultimi libri sono una raccolta di saggi sull’Italia (Una sterminata domenica), un reportage sull’Islanda (Tutta la solitudine che meritate), un libretto su Matteo Renzi (Essere #matteorenzi), un romanzo noir (Mar Bianco), un libro sulla scuola e l’università (E se non fosse la buona battaglia? Sul futuro dell’istruzione umanistica), un libro sulla scrittura (Come non scrivere). Collabora regolarmente al «Sole 24 ore» e a «Internazionale». 

Vincenzo Latronico
Scrittore e traduttore, ha pubblicato i romanzi Ginnastica e rivoluzione, La cospirazione delle colombe e La mentalità dell’alveare, e con Armin Linke Narciso nelle colonie, un libro sull'Etiopia. Scrive di letteratura su IL del «Sole 24 Ore» e «Rivista Studio», e di arte contemporanea su «Frieze».

Letizia Muratori
Ha esordito con il racconto Saro e Sara, pubblicato nell'antologia Ragazze che dovresti conoscere. Ha pubblicato Tu non c'entri, La vita in comune, La casa madre, Il giorno dell'indipendenza, Sole senza nessuno e Come se niente fosse. Scrive di cinema e costume per diversi giornali e riviste.

Daniele Rielli
Ha scritto Storie dal mondo nuovo, Lascia stare la gallina, Quitaly e due spettacoli teatrali. Ha sviluppato progetti per la tv e il cinema, e ha tenuto il corso di scrittura Raccontare. Ha collaborato a «Stampa», «Foglio», «Repubblica», IL «Sole 24 Ore», Sette del «Corriere della sera», «Internazionale», Venerdì di «Repubblica», «Riders», «Vice», «Linkiesta». Dal reportage «L’esercito con gli occhiali a specchio» gli Africa Unite hanno tratto l’omonimo singolo.