International Graduate Conference

UNIRE - Gender Violence is also a Cultural Issue!

14-15 gennaio 2019
Versione stampabile

Luogo:
Aula 001 - Palazzo Paolo Prodi (Dipartimento di Lettere e Filosofia), via Tommaso Gar nr. 14 - Trento

Orari: 
- 14 gennaio - ore 14.00 alle 19.30
- 15 gennaio - ore 9.00 alle 13.00 

UNIRE (Università Italiane in Rete per la Prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica), è un progetto nato dalla collaborazione con il Consiglio d’Europa che coinvolge dieci atenei italiani coordinati dall’Univesità di Milano-Bicocca, finalizzato a costituire un network accademico nazionale e in prospettiva europeo, per la promozione nelle università di attività di educazione, formazione, ricerca e valorizzazione delle migliori pratiche a contrasto della violenza maschile contro le donne e la violenza domestica, attraverso la collaborazione degli atenei con soggetti esterni territoriali e lo sviluppo della terza missione.

Il 14 e 15 gennaio l’Università di Trento ospiterà il Convegno internazionale inaugurale del progetto UNIRE, dal titolo Gender violence is also a cultural issue! dedicato agli aspetti culturali della violenza di genere, un titolo che vuole gridare un aspetto spesso invocato e quasi mai affrontato nella pratica, intervento che invece è bene esplicitato nell’Art. 14 della Convenzione di Istanbul, ratificata dall’Italia nel 2013 e in vigore dal 2014.

Al convegno, che si svolge in lingua inglese, partecipano 15 studenti italiani, europei ed extraeuropei di corsi di laurea magistrale e dottorato, con l’intenzione di valorizzare il lavoro delle componenti accademiche più giovani cui va passato questo importante testimone.

Le lezioni plenarie sono affidate a due voci prominenti nel panorama europeo dedito al contrasto della violenza di genere e alla piena applicazione della Convenzione di Istanbul:

  • Renate Klein, fondatrice del network europeo "Gender and Violence", docente in Human Development and Family Studies alla University of Maine, con un intervento dal titolo “Addressing Violence Against Women in a Diverse World: Four Perspectives on Culture” 
  • Simona Lanzoni, seconda vice-presidente di GREVIO, organismo indipendente responsabile del monitoraggio e attuazione della Convenzione di Istanbul, che parlerà su “The Istanbul Convention and the Prevention of Violence: What Is trhe Role of the Academy?”

Parteciperanno anche Marina Calloni, coordinatrice di UNIRE, Michele Nicoletti, già Presidente dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, Barbara Poggio, Pro-Rettrice alle politiche di equità e diversità dell’Università di Trento e Giovanna Covi, responsabile UNIRE per l’Unità di Trento.

Si affronteranno diverse prospettive della tematica culturale della violenza, alla sua rappresentazione e concettualizzazione, con interventi che intrecciano questioni culturali con aspetti sociali, legali e medici alla ricerca di linguaggi e figurazioni capaci di superare gli stereotipi che ostacolano la piena attuazione della parità e del rispetto tra i sessi. Il convegno intende dare corpo all’impegno sottoscritto con la Convenzione di Istanbul, di intraprendere azioni che includano nei programmi educativi di ogni ordine e grado i temi della parità di genere, del contrasto degli stereotipi, del reciproco rispetto e la soluzione onviolenta dei conflitti nei rapporti interpersonali.

Il convegno è aperto al pubblico.

Il programma è consultabile nel box del Download.

Conference committee and organization

  • Giovanna Covi
  • Lisa Marchi
  • Michele Nicoletti
  • Barbara Poggio

Secretary

Antonella Neri
Ph +39 0461 281777
email: eventi.lett [at] unitn.it

Crediti Immagine: Riccarda Chistè, per gentile concessione dell’autrice