Ore: 16.00 - 18.00
Luogo: Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale - Via Verdi, 26, 38122 Trento, Aula 5

Seminario in due incontri, organizzato in sinergia con la tsm-step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio.
 

Lunedì 4 maggio
  • Stefano Munarin, IUAV di Venezia
    'Gli spazi del welfare nella città contemporanea'

Lunedì 18 maggio
  • Juri Battaglini e Mauro Lazzari, Laboratorio Urbano Aperto (LUA)
    'Il Parco dei Paduli' - Progetto candidato per l'Italia al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2015

Introduce:

  • Bruno Zanon, Università degli studi di Trento
    Presidente comitato scientifico tsm-step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

Modera: 

  • Cristina Mattiucci, Università degli studi di Trento
    docente di Pianificazione Territoriale presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale

Attraverso il racconto di due esperienze, questo seminario intende far emergere alcuni temi legati allo spazio pubblico ed al valore sociale che esso costituisce, sia come spazio progettato in modo partecipato con le comunità locali, sia come elemento di costruzione della città pubblica, così per come essa emerge nella realtà contemporanea.

Nella attuale dimensione metropolitana e post metropolitana, gli spazi aperti ed il paesaggio sono i luoghi meglio vocati ad interpretare lo spazio pubblico contemporaneo e pongono di conseguenza nuove questioni agli strumenti epistemologici ed operativi per la loro comprensione e la loro costruzione.

Gli incontri prevedono la presentazione degli esiti di una ricerca realizzata presso lo IUAV di Venezia, coordinata da S. Munarin e M. C. Tosi, sugli Spazi del Welfare, la loro configurazione ed il loro ruolo nella città contemporanea, e la presentazione di una esperienza realizzata nell’ambito della più ampie trasformazioni del paesaggio pugliese con l’intervento del LUA (Laboratorio Urbano Aperto) sul Parco Agricolo Multifunzionale dei Paduli (in provincia di Lecce), progetto vincitore del processo di candidatura italiana al Premio Europeo del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2015.