Da Confucio a Mao. Continuità e Cambiamento nel Pensiero Militare cinese

28 maggio 2014
Versione stampabile

28 maggio 2014
Aula 001 - Dipartimento di Lettere e Filosofia, via T. Gar, 14 - Trento

Obiettivo del convegno è cercare di rispondere ad alcune domande chiave che – alla luce della crescente influenza internazionale della Cina – assumono un significato e una rilevanza particolari: la Cina è veramente, come sostengono alcuni, “the High Church of Realpolitik”? Quali sono i capisaldi del suo pensiero militare classico e come si sono tramandati sino ad oggi? In che modo le tradizioni culturali hanno condizionato l’approccio cinese alla guerra? In che modo Mao Zedong ha ripreso/adattato/trasformato gli elementi delle tradizioni confuciana e realista cinesi combinandoli con quelli derivanti dal pensiero occidentale? Nel mondo del dopo-guerra fredda come si è modificato il pensiero strategico cinese?

 

09.00 - 10.00

Saluti e Apertura dei Lavori

  Luisa Antoniolli (Direttore della Scuola di Studi Internazionali, Università degli Studi di Trento)
  Paolo Rosa (Scuola di Studi Internazionali, Università degli Studi di Trento)
  Riccardo Scartezzini (Centro Studi Martino Martini, Trento)
  Tang Youjing (Consigliere Politico - Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese)

10.00 - 11.30

Il Pensiero Militare cinese Classico

  Chair: Tiziana Lippiello (Università Ca’ Foscari, Venezia)
  Il pensiero militare cinese antico - Attilio Andreini (Università Ca’ Foscari, Venezia)
  Strategia e cartografia in Cina tra passato e presente - Michele Castelnovi (Centro Studi Martino Martini, Trento)
  Culture strategiche: immagini cinesi della guerra - Paolo Rosa (Scuola di Studi Internazionali, Università degli Studi di Trento)
  Discussant: Riccardo Scartezzini (Centro Studi Martino Martini, Trento)

11.30 - 12.00

Coffee break

 

12.00 - 13.30

Il Pensiero Militare cinese da Mao ai giorni nostri

  Chair: Guido Samarani (Università Ca’ Foscari, Venezia)
  Tra innovazione e continuità. L'evoluzione della dottrina militare da Mao a oggi - Simone Dossi (T.wai – Torino World Affairs Institute)
  始計 shiji: elaborare un piano o soppesare le circostanze? Pensiero militare e “grand strategy” cinese oltre la dottrina Deng - Giovanni Andornino (Università di Torino e T.wai)
  L’influenza del pensiero militare cinese sulla tradizione strategica occidentale contemporanea - Luciano Bozzo (Università di Firenze)
  Discussant: Paolo Foradori (Scuola di Studi Internazionali, Università degli Studi di Trento)

14.00

Conclusione dei lavori