Lunedì, 24 ottobre 2022

Il prof. Marco Formentini vincitore del premio “Gianluca Spina Award for Teaching Excellence and Innovation 2022"

Versione stampabile

Marco Formentini, professore associato del Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione, è il vincitore del premio “Gianluca Spina Award for Teaching Excellence and Innovation 2022 per il progetto ‘Bringing Artificial Intelligence, Open Innovation and Operations Management together’ nell'ambito del corso AI & Innovation della laurea magistrale in Artificial Intelligence Systems e dell’Industrial AI Challenge 2022.

Il premio per l’eccellenza e l’innovazione nella didattica è promosso dall’Associazione italiana di Ingegneria Gestionale (AiIG) e dall’Associazione Gianluca Spina in memoria di Gianluca Spina, professore della School of Management del Politecnico di Milano; è rivolto a iniziative di didattica che mostrino tratti di eccellenza e innovazione, capaci di cogliere i trend emergenti nella società, nei giovani, nei processi di apprendimento, spesso conseguenza della pervasività delle tecnologie, in tutti i contesti di vita ed educativi.
L’edizione di quest’anno ha visto coinvolti 11 progetti, 24 docenti e 13 sedi universitarie.

Il prof. Formentini ha ricevuto il premio il 20 ottobre nel corso della sessione plenaria della Riunione Scientifico Disciplinare a Roma. 
Fanno parte del team premiato anche Alessandra Scroccaro, ricercatrice al Dipartimento di Economia e Management dell'Università di Trento, e Nicola Doppio di Hit- Hub Innovazione Trentino.
“È un onore per me ricevere il premio intitolato al prof. Spina - commenta Formentini - sono felice che il progetto abbia avuto successo a livello industriale, e per aver dato l’opportunità ai nostri studenti di integrare le loro competenze di intelligenza artificiale con quelle legate all’innovazione e miglioramento dei processi industriali, tipiche dell’ingegneria gestionale”.

La motivazione per l'assegnazione del premio è stata la seguente:
"Il progetto è stato selezionato per la sua eccellenza in riferimento alla capacità di presentare una proposta strutturata, chiara e di qualità, e in riferimento alla scelta di un tema rilevante e critico per le imprese quale l'applicazione di tecniche e modelli di Artificial Intelligence per il miglioramento dei processi aziendali. La challenge ha un forte contenuto pratico, dimostrato da risultati eccellenti riportati sia dagli studenti sia dalle imprese coinvolte, e permette agli studenti di integrare la prospettiva manageriale e la prospettiva tecnologica. 
Inoltre, il corso prevede una modalità innovativa di valutazione, creando sinergia tra l'analisi applicativa di ampie moli di dati e una valutazione più personale di comprensione e di riflessione sui temi appresi".