Foto di Chiara Cortinovis.

Ricerca

SERVIZI ECOSISTEMICI FORESTALI

Un progetto di ricerca per trovare soluzioni sostenibili e coordinate a livello europeo

16 marzo 2018
Versione stampabile
di Davide Geneletti e Francesco Orsi
rispettivamente professore e assegnista di ricerca al Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica (DICAM) dell’Università di Trento

Il benessere delle persone dipende in ampia misura dai beni e dai servizi forniti dalla natura e dagli ecosistemi. Questi comprendono elementi tangibili, come il cibo e le materie prime, ed elementi meno tangibili eppure essenziali, come il sequestro di anidride carbonica e la regolazione delle piene, oltre alle possibilità di svolgere attività ricreative e di godere della bellezza dell’ambiente.

Tra gli altri biomi, le foreste forniscono una vasta gamma di servizi ecosistemici fondamentali che spaziano dalla fornitura di legname alla depurazione delle acque, dalla stabilizzazione del suolo a valori spirituali e culturali. La capacità delle foreste di fornire tali servizi, tuttavia, è minacciata da diverse questioni globali come l’urbanizzazione, l’industrializzazione e l’espansione delle aree agricole. Inoltre, i mercati riconoscono il valore dei beni privati (per esempio, il legname), mentre trascurano quasi del tutto l’importanza della fornitura di beni pubblici (per esempio, il sequestro di anidride carbonica). Questa situazione determina la necessità di sviluppare soluzioni innovative in termini di politiche, gestione e attività imprenditoriali per valorizzare i servizi ecosistemici forestali.

InnoForESt (Smart information, governance and business innovations for sustainable supply and payment mechanisms for forest ecosystem services) è una Innovation Action di Horizon 2020 coordinata dalla Eberswalde University for Sustainable Development (Germania). L’Azione mira a promuovere una trasformazione del settore europeo delle foreste indirizzando le politiche verso un coordinamento trasversale, allo scopo di stabilire nuove alleanze tra le principali parti interessate del settore forestale nel mondo della politica, della gestione e dell’impresa e di dimostrare la vitalità di flussi di reddito alternativi generati dai servizi forestali ecosistemici. Per raggiungere questo obiettivo, InnoForEst avvierà studi pilota in regioni rappresentative della varietà delle condizioni biofisiche e dei contesti istituzionali presenti in Europa e partirà proprio da questi per sviluppare e attuare innovazioni politiche e per le imprese.

Nell’ambito di InnoForESt, l’Università di Trento è co-responsabile del pacchetto di lavoro sulla mappatura e la valutazione dei servizi ecosistemici forestali e del quadro istituzionale. L’attività di ricerca è condotta dal gruppo PLANES, guidato da Davide Geneletti, e dal laboratorio di Ecologia forestale, composto dai professori Marco Ciolli e Maria Giulia Cantiani del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica (DICAM). La ricerca si prefigge di sviluppare mappe dei servizi ecosistemici forestali europei attingendo dai più recenti studi sui servizi ecosistemici e integrandoli con dati forestali pan-europei. Questa attività, assieme alla mappatura degli attori e dei sistemi di governance che verrà effettuata dai partner di progetto, permetterà di illustrare la varietà sociale, ecologica, tecnica e istituzionale delle foreste europee. Durante il progetto, il gruppo di ricerca di UniTrento collaborerà con il Servizio Foreste e Fauna della Provincia autonoma di Trento per analizzare le innovazioni di governance in una delle regioni caso studio del progetto.

[Traduzione Paola Bonadiman]

 FOREST ECOSYSTEM SERVICES

A research project to find shared and sustainable solutions at European level

Human wellbeing strongly depends on the goods and services provided by nature and ecosystems. These may include tangible things, such as food and raw materials, and less tangible yet crucial things such as carbon sequestration and flood regulation, as well as recreational activities and aesthetic enjoyment.

Among other biomes, forests supply a wide array of key ecosystem services ranging from timber provision to water purification, from soil stabilization to spiritual and cultural values. The ability of forests to provide such services, however, is threatened by various global issues including urbanization, industrialization and the expansion of agricultural areas. Furthermore, markets favor the provision of private goods (e.g. timber), while they largely neglect the importance of public goods (e.g. carbon sequestration). Hence, the need to develop innovative policy, management and business solutions to enhance forest ecosystem services.

InnoForESt (Smart information, governance and business innovations for sustainable supply and payment mechanisms for forest ecosystem services) is an Horizon2020 Innovation Action coordinated by the Eberswalde University for Sustainable Development (Germany). The Action aims to foster a transformation of the European forest sector by steering policies towards cross sectoral coordination, to establish new alliances among key policy, management and business stakeholders in the forestry sector, and to demonstrate the viability of alternative income streams from forest ecosystem services. In order to do so, InnoForESt will establish pilot studies in selected regions representing the variety of biophysical conditions and institutional settings across Europe, and will build on these to develop and initiate policy and business innovations.

In InnoForESt, the University of Trento is co-leader of the work package dedicated to mapping and assessing forest ecosystem services and institutional the framework. The research is conducted by the PLANES research group, led by Davide Geneletti, and by the laboratory of Forest Ecology (Marco Ciolli and Maria Giulia Cantiani) of the Department of Civil, Environmental and Mechanical Engineering (DICAM). The research will develop maps of European forest ecosystem services drawing on the latest ecosystem service studies and complementing them with Pan-European forest data. This, along with the mapping of actors and governance systems conducted by project partners, will illustrate the social, ecological, technical and institutional diversity of European forests. During the project, the UniTrento research group will liaise with the Forest and Wildlife Service of the Autonomous Province of Trento for the analysis of governance innovations in one of the project’s case study regions.