Facoltiadi invernali. Foto Alessio Coser, archivio Università di Trento

Sport

FACOLTIADI INVERNALI 2018

Trionfa il Polo di Collina con Scienze e Ingegneria. E a giugno tornano le Facoltiadi estive

10 aprile 2018
Versione stampabile
di Ermanna Marchetti
Lavora presso CUS Trento e UniTrento Sport.

Un centinaio di studenti e studentesse, provenienti da quasi tutti i Dipartimenti dell'Ateneo trentino, hanno preso parte lo scorso 15 marzo, presso il centro sportivo delle Viote sul Monte Bondone, alla quarta edizione delle Facoltiadi invernali, una manifestazione organizzata da UniTrento Sport e Cus Trento. L'obiettivo è quello di promuovere la partecipazione e di incentivare l'attività fisica tenendo vivo l’agonismo di ragazzi e ragazze con un'iniziativa a metà strada tra lo sport sulla neve e il divertimento, in attesa delle più note Facoltiadi estive che giungeranno quest’anno alla 24a edizione.

Come vuole la consuetudine, i partecipanti sono suddivisi in base ai Dipartimenti di appartenenza e tutti sono chiamati a gareggiare almeno una volta in ogni disciplina. Una copiosa e suggestiva nevicata ha caratterizzato tutte le gare. A partire dalla mattina fino a tardo pomeriggio, le squadre si sono confrontate in discipline originali, e decisamente non olimpiche, allo scopo di assicurarsi la vittoria. Tra goliardiche scaramucce sul campo di gioco, sfide all'ultima pedalata e ruzzoloni sulla neve fresca, nonché improvvisate battaglie di palle di neve e brevi escursioni con le ciaspole, i partecipanti, molti dei quali indossavano improbabili copricapi e travestimenti, si sono fronteggiati in attività invernali non convenzionali: lo slalom con lo slittino, la staffetta di fatbike e il calcio balilla umano su fondo innevato. Nove le squadre iscritte: 2 di Sociologia, 2 di Scienze, 2 di Ingegneria, 1 di Giurisprudenza, 1 di Economia e 1 di Scienze cognitive.

Le competizioni in quota sono cominciate con la staffetta sulla fatbike: una mountain bike adeguatamente modificata per correre sulla neve. Si è trattato in molti casi di una vera e propria sfida per molti studenti, poco abituati a pedalare sullo spesso manto nevoso. Di seguito si è passati allo slalom, dove pochi sono riusciti a completare il percorso senza rovesciarsi, per finire poi con lo scivolosissimo calcio balilla umano sulla neve.

La squadra di Scienze 1 si è aggiudicata l’oro, seguita da Ingegneria 1 e da Scienze 2. Molti studenti e studentesse erano alla loro prima esperienza, in quanto da poco iscritti all’Università. L’entusiasmo dei partecipanti testimonia quanto questa manifestazione venga apprezzata. Infatti, senza richiedere particolari abilità atletiche, riesce a stimolare un goliardico agonismo, permettendo di trascorrere del tempo assieme, di cimentarsi in una nuova esperienza e di conoscere nuove persone.

Il prossimo appuntamento con le Facoltiadi è l’8 e il 9 giugno presso il Lago delle Piazze a Baselga di Pinè. Le discipline in cui si potrà gareggiare sono il beach tennis, il palio di dragon boat, il calcio saponato e il green volley. Per tutti gli interessati maggiori informazioni sono disponibili sul sito di UniTrento Sport.