Foto: Alessio Coser, archivio Università di Trento

Vita universitaria

ICT DAYS 2015: IMPRESE E STUDENTI SI INCONTRANO

L’appuntamento annuale promosso dal Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell'Informazione dell'Ateneo dedicato a innovazione, lavoro e orientamento alla scelta universitaria

9 aprile 2015
Versione stampabile
di Mirta Alberti
Lavora presso il Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell'Informazione dell’Università di Trento.

Innovazione, lavoro e orientamento alla scelta universitaria. Sono state queste le parole d'ordine della settima edizione degli ICT Days, l'evento annuale sull'innovazione promosso dal Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell'Informazione (DISI) dell'Università di Trento, che si è svolto dal 18 al 20 marzo a Trento. Anche quest'anno gli ICT Days sono stati interamente dedicati all'innovazione del territorio attraverso le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT), perché non si può prescindere dall'innovazione se si vuole far crescere l'economia e creare posti di lavoro. 
 
E proprio all'occupazione gli ICT Days hanno dedicato l'intera giornata del 19 marzo con lo storico appuntamento del Placement con colloqui strutturati fra 60 aziende hi-tech, locali e nazionali, e gli studenti dell'area ICT dell'Ateneo trentino in cerca di opportunità di stage o lavoro. «Il particolare interesse delle aziende registrato in questa edizione è un importante segnale di vivacità del mercato legato all' ICT – ha commentato Gian Pietro Picco, direttore del DISI. È un’ottima notizia soprattutto se combinata con i dati che riguardano il placement dei nostri studenti. Dagli ultimi dati AlmaLaurea risulta infatti che tutti i nostri laureati hanno trovato un’occupazione entro tre anni dal termine del loro percorso di studi. L’impatto della formazione universitaria sul mercato del lavoro è dunque assolutamente positivo». Il professor Picco ha ribadito inoltre il ruolo degli ICT Days nell'orientamento degli studenti dell'ultimo anno delle scuole superiori, evidenziando anche il notevole incremento di iscrizioni registrato negli ultimi anni nei corsi di laurea attivati dal DISI. 
 
Tra gli altri eventi previsti dal programma dell'edizione 2015 degli ICT Days ha riscosso molto successo l'hackathon, la maratona aperta alla quale hanno partecipato studenti universitari appassionati di informatica, divisi in varie squadre per programmare e realizzare una app in 30 ore. La maratona ha messo in gioco il talento e la creatività di tutti i partecipanti per realizzare, testare e validare i progetti focalizzati sul tema proposto per l'hackathon di quest'anno: “Strumenti ICT a supporto di una gestione consapevole dell’energia”. Gli ICT Days 2015 si sono rivolti anche agli studenti delle scuole superiori, e in particolare a quelli dell'ultimo anno, con la giornata di Porte aperte del 20 marzo. Gli studenti hanno assistito alle presentazioni dei corsi di studi del settore ICT offerti dall'Università di Trento e hanno avuto la possibilità di visitare i laboratori, vedere demo e prototipi oltre ad assistere a un'interessante lezione sul futuro che ci attende con le nuove tecnologie.
 
Come di consueto, il programma degli ICT Days ha previsto anche una serie di appuntamenti divulgativi, rivolti al grande pubblico e tenutisi in città. Durante questi appuntamenti sono state discusse diverse tematiche: le professionalità aperte nell’ambito dell’ICT e il sostegno essenziale che le tecnologie rappresentano nella sfida della globalizzazione; la conservazione e utilizzo della memoria digitale, una sfida complessa e di stringente attualità; la tecnologia applicata al settore sportivo, vera miniera di imprenditorialità e creatività sul solco aperto dalle Universiadi; e, infine, le potenzialità offerte dai dati aperti, attraverso il caso particolare di quelli prodotti dalla Provincia autonoma di Trento, con la presentazione di casi concreti di riutilizzo degli stessi. Gli ICT Days si sono infine conclusi con il seminario “Condividere e partecipare, opportunità e rischi delle tecnologie digitali” presso la Biblioteca Comunale di Trento.