Leonardo and the Mountains

Lezione inaugurale del Dipartimento di Lettere e Filosofia

21 ottobre 2015 aula 007
Versione stampabile

"Si ringrazia Pascal Cotte per l’immagine"

Ore 17.30
Luogo: aula 007, Dipartimento di Lettere e Filosofia, via Tommaso Gar 14, Trento

Martin Kemp ha studiato scienze naturali e storia dell'arte alla Cambridge University ed al Courtauld Institute, London. Tra i suoi libri sono da ricordare La scienza dell'arte: temi di ottica nell'arte occidentale da Brunelleschi a Seurat (Yale University Press) e L'animale umano in arte e scienza occidentale (Chicago University Press). Ha pubblicato e trasmesso ampiamente su Leonardo da Vinci, incluso il suo premiato Leonardo da Vinci: le opere meravigliose di natura e uomo eLeonardo (entrambi pubblicati presso Oxford University Press). Il suo Da Cristo alla Coca Cola: come l'immagine diventa icona (Oxford University Press) prende in esame 11 esempi di tipi di icone da un'ampia gamma di immagini pubbliche. Ha scritto regolarmente per Nature, e i suoi temi per quella rivista sono stati pubblicati come Visualizzazioni e sviluppati in Visto e inosservato (entrambi pubblicati presso Oxford University Press) in cui si esplora il suo concetto di 'intuizioni strutturali'. Il suo libro più recente è L'arte nella storia (Profile Books).

Kemp è stato un trustee delle National Galleries of Scotland, del Victoria and Albert Museum, e del British Museum. Ha curato e co-curato una serie di esibizioni su Leonardo ed altri temi, incluso 'Corpi strutturali'  alla Hayward Gallery, London, 'Leonardo da Vinci: esperienza, esperimento, design' al Victoria and Albert Museum nel 2006, e 'Sedotti: sesso ed arte dall'antichità ad oggi', Barbican Art Gallery, London, 2007.

Oggi è impegnato a tempo pieno in interventi pubblici, scrittura e trasmissioni.

Come è noto Leonardo sviluppò idee rivoluzionarie sulla storia antica e fortemente dinamica del 'corpo della terra', inclusa la formazione delle montagne e degli strati di gusci che si potevano osservare al loro interno. Le sue idee radicali trovano espressione nei suoi dipinti, non ultima la Mona Lisa. Questo intervento si baserà su una nuova ricerca svolta per un'edizione del Leicester Codex, di proprietà di Bill Gates.