Da non archiviare

I fondi documentari di cultura orale in Trentino-Alto Adige

13 novembre 2020
Versione stampabile

Il seminario, promosso dal CeASUm e dal Corso di Dottorato "Culture 'Europa. Ambiente, spazi, storie, arti, idee", è telematico e si svolgerà su piattaforma Zoom.

L'iscrizione on-line è possibile entro le ore 12.00 del 12 novembre al presente link

Programma

  • 9.00 Guido Raschieri (Dip. Lettere e Filosofia - UNITN) Presentazione
  • 9.30 Quinto Antonelli (Fondazione Museo Storico del Trentino) I canzonieri popolari: un corpus al crocevia tra folklore, consumo e pedagogia popolare
  • 10.00 Renato Morelli (Etnomusicologo e regista) Le ricerche ritrovate. Musica popolare e Volksmusik in Trentino - Alto Adige/Südtirol
  • 11.00 Michele Toss (Fondazione Museo Storico del Trentino) L'archivio delle fonti orali della Fondazione Museo storico del Trentino, tra catalogazione e valorizzazione
  • 14.30 Matteo Cova (Dip. Lettere e Filosofia - UNITN) L’archivio del maestro. La ricerca sul canto popolare nella documentazione personale di Silvio Pedrotti, direttore del Coro della SAT
  • 15.00 Lorenza Corradini (Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina) Alla scoperta di APTO, prezioso scrigno di documenti sonori. Un approccio operativo

Responsabile scientifico: Guido Raschieri